12 giugno 2008

Trenitalia taglia, taglia.... la fine sarà come Alitalia?

Lettera inviata anche ai Sindaci di Firenze, Prato, Bologna e alle rispettive Giunte Comunali, alle Associazioni dei Consumatori, a Mi Manda Rai3 e alla Redazione di Report.

All'attenzione: del responsabile rapporti con la clientela, Vincenzo Saccà, del responsabile ufficio reclami, Giovanni Sciarrone

Vi scrivo per segnalare un problema che potenzialmente o effettvamente dal 16 giugno affliggerà i pendolari di Firenze-Prato-Bologna.
Come riportato da ormai molti quotidiani nazionali e locali, vedi ad esempio:
http://lanazione.quotidiano.net/prato/2008/05/27/92085-rivolta_contro_treni_soppressi.shtml
http://firenze.repubblica.it/dettaglio/Venti-intercity-soppressi-in-Toscana-Sciopero-contro-il-taglio-dei-treni/1468665

dal 16 giugno 2008:

- il treno InterCity 578, partenza da Prato alle ore 06:49, sarà soppresso;
- il treno InterCity 709, partenza alle 19:20 da Bologna sarà soppresso;
- il Monaco-Roma EC85, partenza ore 16:34 da Bologna, non raggiungerà né Prato né Firenze, perchè andrà a Rimini.

E tanti tanti tanti altri tagli.

Non è necessario aggiungere altro, sapete già che scriviamo non per chiedere spiegazioni o giustificazioni ben motivate, bensì per chiedere di lasciare a me e ad altre centinaia di persone la possibilità di andare a lavorare. Semplicemente.

Stefano Nannicini ed i Pendolari Firenze-Prato-Bologna

Technorati Tag: ,

1 commento:

Venom ha detto...

Facciamo interbenire il governo... e la situazione di Trenitalia sarà ancora peggiore di Alitalia...